“Meno antenne, più case”: la protesta sotto al Comune

VIAREGGIO – “Meno antenne, più case”. La protesta della Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare è andata in scena davanti al Municipio, questa mattina. Un presidio promosso dal Comitato Via Matteotti  e dalla Rete Ambientale della Versilia contro il piano della telefonia mobile.

“Abbiamo partecipato come Brigata Mutuo Sociale per l’abitare,  con il nostro striscione “Meno Antenne più case.” Striscione che abbiamo appeso sul municipio e che i vigili urbani hanno rimosso su segnalazione degli assessori Manzo e Alberici. Siamo scesi in piazze per garantire il diritto all’abitare e alla salute per tutte/i!”, affermano i militanti in una nota: “Invece di favorire le multinazionali delle telefonia che in nome del profitto se ne fregano della salute dei cittadini sarebbe ora che l’amministrazione comunale affrontasse alla radice l’emergenza abitativa in città con un piano di requisizione. La via Matteotti è la strada di Viareggio che maggiormente rende l’idea di queste scelte scellerate. Sgomberi per persone senza casa e antenne con rischi salute per tutti. Si calcola che almeno 32 persone in zona siano morte a causa di tumori. Come Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare rivendichiamo non solo il diritto alla casa ma alla qualità della vita per questo motivo oggi siamo qui per dire con forza che servono meno antenne e più case”.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: