Ultime News

Migranti a Capriglia, la Cgil condanna l’atto intimidatorio: “Mai più fascismi”

0

PIETRASANTA – E’ netta la condanna da parte della Cgil – spiega Rossano Rossi, segretario provinciale di Lucca – del grave gesto perpetrato contro la struttura autorizzata ad ospitare 20 migranti richiedenti asilo nella frazione del Comune di Pietrasanta.

“Segnali di intolleranza che sfocia in violenza, andando ben oltre quelle che possono essere le comprensibili preoccupazioni della popolazione. Una situazione che è degenerata durante gli ultimi mesi ma non possiamo non ricordare anni di dichiarazioni irresponsabili degli esponenti della passata amministrazione, che hanno “gettato benzina sul fuoco” come spesso si dice ovviamente – e lo sottolineiamo – in senso metaforico, che però oggi assume un tragico significato alla luce di quanto accaduto per mano ignota.
Dopo la raccolta delle firme e il movimentato sit-in dei residenti davanti alla struttura di accoglienza, dopo le molotov che avrebbero potuto incendiare l’edificio, crediamo sia il momento di riportare la discussione nell’alveo della normalità e dell’applicazione della legge, auspicando una reazione delle forze democratiche e dello spirito solidaristico.
Questi episodi che si ripetono anche a livello nazionale sono preoccupanti e non vanno sottovalutati, perché figli di un clima in cui risorgono slogan e pratiche degni di altri periodi bui della nostra storia. L’antirazzismo e l’antifascismo sono valori fondanti della Costituzione italiana, oltre che della Cgil stessa e per questo – conclude Rossi – abbiamo proposto nei giorni scorsi, a livello provinciale, una mobilitazione antifascista ampia e unitaria, in cui rientra a pieno titolo la “questione migranti”, specialmente dopo gli ultimi provvedimenti del Governo – i decreti Sicurezza e Minniti-Orlando – che rappresentano un passo indietro sul piano dei diritti e della civiltà giuridica del nostro Paese.
E ricordiamo che la Cgil è fra i promotori, insieme ad altri sindacati e molti altri soggetti, di una raccolta firme dal titolo “Mai più fascismi” che presto sarà promossa anche a livello provinciale”

No comments