Minacce di morte e botte per anni, una giovane trova il coraggio di denunciare

SIENA – Per cinque anni ha minacciato di morte, picchiato e insultato la compagna, una 25enne romena dalla quale nel 2017 aveva avuto un figlio, e che dopo l’ennesima violenza avvenuta nel cuore della notte ha deciso di scappare denunciando ai carabinieri quanto era stata costretta a subire.

Per questo un 45enne di origine slava è stato arrestato dai militari della tenenza di Abbadia San Salvatore (Siena). E’ quanto riferiscono i carabinieri. La donna dopo l’ultimo episodio, un pugno che le ha tumefatto il volto, è fuggita, nella notte, scalza, con indosso solo una maglietta leggera.

I militari dopo averle dato una coperta per coprirsi e delle calze, hanno chiamato un’ambulanza e la 25enne, davanti ai carabinieri, alle assistenti sociali e agli infermieri ha iniziato a raccontare delle violenze subite. I militari hanno subito messo in sicurezza il bambino che era ancora in casa con il padre, mentre la vittima è stata trasportata in ospedale. Il 45enne è stato poi condotto nel carcere di Santo Spirito di Siena.