Minaccia di sfregiare con l’acido l’inquilina armato di coltello

FIRENZE – Armato di coltello ha minacciato una donna di gettarle acido (che non aveva): per questo è stato arrestato un 36enne marocchino. Il motivo del grave gesto è la pretesa dell’uomo di rientrare in un appartamento occupato abusivamente e per farlo ha minacciato la nuova inquilina, una 43enne di Imperia anche lei senza titolo per dimorare nell’alloggio con un altro uomo, il suo convivente.

È successo a Firenze, in uno stabile di via Pellas. La donna, spaventata, ha chiamato il 112 dicendo che c’era un uomo che la voleva sfregiare, quindi i carabinieri hanno arrestato per estorsione e minacce un 36enne marocchino. Nella serata del 17 maggio la 43enne ha chiamato il 112 per segnalare un uomo entrato con la forza in casa dopo averla minacciata di sfregiarla con un coltello e di buttarle anche dell’acido sul viso. Sul posto i militari hanno individuato il marocchino seduto in una stanza. La donna al momento del fatto era sola perché il suo convivente, un nordafricano, era assente. Dalla perquisizione è emerso che il coltello ce l’aveva in una tasca, la sostanza chimica, no. Poi gli accertamenti hanno ricostruito che il 36enne marocchino aveva dimorato fino a due anni prima nello stesso alloggio. Data la resistenza della donna a cedergli nuovamente a casa, dopo averla tempestata di telefonate per tutta la giornata, si era presentato armato di un coltello minacciandola di provocarle gravi lesioni al volto. Ora il marocchino è in carcere.