“Mio marito mi ha picchiata violentemente”, i Carabinieri la trovano scalza per strada sotto la pioggia battente

EMPOLI – I Carabinieri della Stazione di Montelupo, ieri notte, hanno arrestato S.D.K., rumeno di 38 anni, incensurato, per maltrattamenti in famiglia.
Alle 01.30 la Centrale Operativa di Empoli viene contattata sul 112 da una donna che, piangendo, riferisce di essere stata picchiata violentemente dal marito e che ha paura di rincasare.
La pattuglia in pochi secondi si precipita sul luogo della richiesta, molto vicino alla caserma: ad attenderla una donna e una ragazza, scalze, infreddolite e impaurite sotto la pioggia battente. La mamma ha un occhio arrossato, sul collo i segni di una recente collutazione; dice di non voler rientrare in casa e di temere che il marito, completamente ubriaco, possa farle nuovamente del male. I carabinieri entrano quindi in casa dove sono presenti l’uomo e il fidanzato della figlia che vengono immediatamente trasportati in caserma. La donna viene invece fatta trasportare all’ospedale per le cure del caso: la prognosi sarà di 5 giorni.
I racconti dei presenti e i segni sul corpo non lasciano spazio a dubbi: l’uomo, dopo essersi ubriacato, avrebbe prepotentemente discusso con la moglie e l’avrebbe colpita con calci e pugni davanti alla figlia. Solo l’intervento del compagno della ragazza avrebbe interrotto la follia dell’uomo che poi, rabbioso, le avrebbe cacciate entrambe da casa minacciandole.
Il rumeno è stato quindi dichiarato in arresto e condotto immediatamente presso il carcere di Sollicciano dove resterà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

Lascia un commento