Mix di alcol e cocaina nel sangue, ricostruita la nottata dei minorenni lucchesi che hanno aggredito il capotreno a Pisa

0

PISA – Di seguito ai fatti di sabato 16, la Sezione Polfer di Pisa è riuscita a ricostruire parte del rocambolesca nottata trascorsa dai minorenni lucchesi dopo l’allontanamento dalla Comunità di recupero in cui erano trattenuti.

In particolare, prima dei gravi episodi di violenza commessi in Stazione a Pisa, sono stati immortalati dall’impianto di videosorveglianza di una pzzeria di Lucca presa di assalto alle 5.00 del mattino. Qui sfondavano le vetrine ed asportavano un ingente quantitativo di alcolici ed il registratore di cassa.

La Polfer di Pisa, che è alla ricerca di ogni elemento utile per meglio chiarie le cause scatenanti della folle condotta tenuta dai minorenni, è risalita a loro a seguito della denuncia presentata alla Questura di Lucca dal proprietario della Pizzeria. Grazie alla corrispondenza delle descrizioni, è scattato immediatamente un coordinamento investigativo che ha permesso di riconoscere negli autori del furto gli stessi minorenni che dopo qualche ora avrebbero poi aggredito i viaggiatori ed il Capo treno del Regionale e ferito gravemente gli agenti della ferroviaria.

Intanto sono stabili le condizioni dell’Agente operato ieri mattina al piatto tibiale. Resterà ancora qualche giorno in osservazione e poi lo attende un lungo periodo di recupero funzionale.

Gli accertamenti tossicologici iniziali hanno confermato il mix di alcol e cocaina nel sangue dei giovani. Tra qualche giorno si avrà uno spettro completo delle sostanze assunte.

Domani si terrà presso il tribunale per i minorenni di Firenze l’udienza di convalida dei minorenni arrestati.

No comments