Monossido di carbonio, famiglia in ospedale: malore anche per due bimbi

CHIANTI – Intervento, questa mattina, di 118 e vigili del Fuoco di Siena a Gaiole in Chianti, per una sospetta intossicazione da monossido di carbonio. Cinque persone, un’intera famiglia kosovara con due bambini di 2 e 6 anni, accusava malori ed è stata portata in ospedale. Nessuno risulta in pericolo di vita. Oltre a loro, è stato soccorso anche un infermiere del 118 che ha accusato dei malesseri ed è stato portato all’ospedale per controlli ma poi non è stato necessario il ricovero. Accertamenti sulle cause di vigili del fuoco e carabinieri di Poggibonsi. Secondo una prima ipotesi il monossido di carbonio si sarebbe sprigionato da un braciere a carbone, acceso dalla famiglia kosovara dentro l’abitazione per riscaldarsi.

Lascia un commento