L’anziano escursionista è caduto in un dirupo per oltre 100 metri e anche l’individuazione col Gps stata difficoltosa a causa della ridotta copertura del segnale. Ieri mattina, mercoledì 16 gennaio, il figlio ha ripercorso il cammino del padre e questo gli ha permesso di ritrovarlo.