Muore a 29 anni dopo un malore improvviso

PISA- Aveva solo 29 anni e un’intera vita davanti. Lutto a Marina di Pisa per la scomparsa della giovane Rachele Mancini, deceduta in ospedale poche ore dopo un malore improvviso. Martedì sera il “forte mal di testa”, la corsa in ospedale,l’intervento alla testa, la speranza che tutto possa risolversi. Fino a ieri, quando per Rachele la vita è finita ieri.

 

Rachele, lavorava assieme alla mamma nell’autoscuola di famiglia, ha accusato un malore mentre si trovava a casa col fidanzato ad Uliveto Terme.

Era figlia di Paolo, ex vicepresidente del consiglio comunale di Pisa, deceduto nel 2013 a soli 61 anni. La madre ha autorizzato l’espianto degli organi. Giovane bella, sorridente e già provata dalla vita dopo la dolorosissima perdita del padre a 23 anni, rivivrà in altre persone.