Musicoterapia in Toscana: nasce a Fiesole un’orchestra per giovani con disabilità

0

Firenze (di Alba Modugno) – “In-Orchestra”: così si chiama il progetto di formazione musicale triennale per disabili under 30, presentato il 20 Ottobre a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze e volto alla creazione di un’Orchestra Sinfonica Inclusiva in Toscana, che nel 2019 si esibirà con un concerto di fine percorso.

Vincitore di un bando europeo in ambito Erasmus+ e finanziato dunque dalla Comunità Europea per 415 mila euro, tale progetto si inserisce all’interno del settore musicoterapico e vede come capofila la Scuola Musica di Fiesole, affiancata da due partner italiani e tre stranieri.

Per quanto riguarda i primi, si tratta delle fondazioni Sequeri Esagramma Onlus e Spazio Reale, mentre il partenariato straniero include il Centre de la Gabrielle-MFPass (francese), l’Orchestra Vita Activa (polacca) e la Usak University (turca).

L’obiettivo naturalmente non è esclusivamente quello di dar vita nel giro di tre anni all’Orchestra Sinfonica di cui prima, ma anche e soprattutto quello di offrire per mezzo della formazione musicale a metodo Esagramma una possibilità di crescita e benessere a giovani (in questo caso 24) con disabilità motorie, intellettive o affetti da autismo.

Infatti, che la musica abbia un potere inclusivo ed unificante, nonché terapeutico, non è una novità: già da 30 anni esiste la metodologia dell’Educazione Orchestrale Inclusiva (EOI), la quale insieme alla Musico Terapia Orchestrale (MTO) si basa sulle potenzialità del linguaggio musicale ed è in grado di lavorare su bambini e ragazzi con varie tipologie di disabilità (nella sfera intellettiva, relazionale, cognitiva e motoria), portandoli a molteplici acquisizioni riguardo il proprio vissuto emotivo, l’immagine del proprio Sé e le relazioni col fuori da sé.

Per questo e proprio perché la musica ha la capacità di agire sul piano emozionale tanto quanto su quello cognitivo, ponendosi come strumento educativo, clinico e d’integrazione sociale, il percorso offerto da un progetto di musica d’insieme può risultare più efficace di un approccio invece individuale.

Dunque, grazie alla vittoria del bando e ai 105mila euro che le spettano, la Scuola Musica di Fiesole diviene oggi proprio un centro di Educazione Orchestrale Inclusiva.

Ma “In-Orchestra” è un progetto anche più vasto, definibile come multi-art network, poiché ai percorsi musicali inclusivi in Italia e in Polonia ne associa altri artistici e multimediali in Francia e altri ancora teatrali in Turchia.

Già dal 21 Ottobre è possibile presentare domanda per la selezione, per la quale non è richiesta alcuna conoscenza musicale pregressa; mentre i colloqui si terranno a fine Novembre presso la Fondazione Spazio Reale, a Campo Bisenzio, con esperti musicisti, psicologi, un pianista ed un educatore della Scuola Musica di Fiesole.

Per partecipare basta scrivere all’indirizzo mail segrdidattica@scuolamusica.fiesole.fi.it o telefonare al numero 055/5978566 (giovedì e venerdì, dalle 13:30 alle 15:00).

No comments