Nascondeva cocaina nel lettore cd, arrestato giovane già in semilibertà

PESCIA – Era in regime di semilibertà a causa di una precedente rapina fatta a una sala slot pesciatina, ma è stato sorpreso dalla polizia mentre cedeva cocaina a un tossicodipendente del luogo. Per questo un operaio albanese di 27 anni è stato arrestato ed è stato riportato nel carcere di Prato.

L’uomo usciva dalla casa circondariale ogni mattina per andare a lavorare e rientrava in cella la sera. Gli agenti lo hanno notato mentre consegnava un pacchetto a un personaggio a loro conosciuto: l’albanese si è allora dato alla fuga per le vie del centro storico e i poliziotti hanno esploso anche due colpi di pistola in aria per tentare di fermarlo.

Ma lui ha proseguito la fuga fino a nascondersi nel giardino di una villetta, dove ha cercato di nascondersi, ma è stato rintracciato dagli agenti. Il “pacchetto” consegnato all’altro soggetto era un lettore cd che, una volta aperto, ha rivelato il contenuto: cocaina purissima da 107 grammi, l’equivalente di 400 dosi per un valore di 50mila euro.