Nell’armadio della villetta aveva un arsenale: fucili, pistole e una bomba a mano

13307404_1823050254593705_3119435208358201780_nFORTE DEI MARMI – Un piccolo arsenale è stato recuperato dagli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Forte dei Marmi.

Le armi sono state trovate dagli eredi di un signore, deceduto negli anni 70,  ben nascoste in un armadio della villetta dove abitava e dove sono rimaste  celate  e ben conservate per oltre 40 anni.

La Polizia, chiamata ad intervenire,  ha recuperato una carabina Winchester M1 americana, una pistola beretta cal. 9 corto  modello 34 in dotazione alla Polizia e alle  Forze Armate durante la guerra, una piccola pistola a due colpi, un mitragliatore Beretta MAB cal 9 parabellum privo della calciatura, numerosi caricatori e munizioni di vari calibri; ma il “pezzo” più singolare è stato una bomba a mano di fabbricazione americana modello “ananas”, perfettamente efficiente e funzionante, tanto che gli Agenti del Commissariato hanno fatto intervenire gli artificieri della Polizia di Stato in servizio all’ Ufficio di Frontiera Marittima di Livorno, che hanno disinnescato l’ordigno.

Le armi, che non sono mai state denunciate, ed alcune ovviamente non avrebbero potuto esserlo, secondo quanto hanno accertato gli Agenti, probabilmente vennero raccolte dall’uomo  per semplice collezionismo, compresa la bomba a mano.

Lascia un commento