“Contro il neofascismo”, inziativa pubblica alla Croce Verde di Pietrasanta

0

PIETRASANTA -“Contro il neofascismo”: l’iniziativa, pubblica, a cura dell’Anpi, è in programma a Pietrasanta sabato 23 settembre alla Croce Verde

“Il diffondersi di manifestazioni ed azioni di evidente matrice fascista e nazista, con pesanti contenuti razzisti e xenofobi, che velocemente acquistano risonanza e visibilità nella rete, hanno da tempo allarmato l’A.N.P.I. – spiega il Comitato -: “Pertanto la nostra Associazione ha ampliato la sua attività di vigilanza e monitoraggio del fenomeno che è apparso in tutta la sua pericolosità per la vita democratica del Paese. La situazione deve richiamare l’attenzione critica e preoccupare la coscienza antifascista della cittadinanza e dei responsabili delle Istituzioni repubblicane ad ogni livello. E’ compito degli Amministratori pubblici farsi carico di indagare nella sua complessità e arginare questa deriva antistorica, portando il problema dei nuovi fascismi e dell’intolleranza al centro del dibattito politico. E’necessario e urgente che le Istituzioni democratiche mettano in campo più forti proposte politiche riguardanti la memoria storica, la Costituzione, la cultura dei diritti, l’educazione alla pace e l’inclusione solidale, anche attraverso iniziative nelle scuole e nei luoghi di aggregazione, in collaborazione con le risorse territoriali. Questa Sezione A.N.P .I. chiede al Consiglio comunale e all’Amministrazione comunale di Viareggio, Comune Medaglia d’Oro al Valor Militare insieme agli altri sei Comuni della Versilia:

– di esprimere ferma condanna dei movimenti e delle associazioni che si richiamano al fascismo ed al nazismo, che diffondono idee e comportamenti di intolleranza ed odio, opposti ai valori fondamentali dell’uguaglianza, della libertà e della tolleranza, sanciti dalla nostra Costituzione;

– di non concedere l’utilizzo di spazi pubblici o di sedi istituzionali ad associazioni ed a movimenti che agiscono con metodi e criteri manifestamente anticostituzionali;

– di promuovere iniziative e progetti di formazione riguardanti la memoria storica, la Costituzione, la cultura dei diritti, l’educazione alla pace e l’inclusione solidale, attraverso l’impegno di Enti Locali, Scuola e Associazionismo democratico, per la formazione di una consapevole “cittadinanza attiva”;

– di sostenere la richiesta dell’ A.N.P.I. a livello nazionale e provinciale per il completo rispetto, da parte di tutte le Istituzioni dello Stato e degli Enti Autonomi, di quanto previsto dalla Costituzione e dalle vigenti leggi in merito alla ricostituzione del partito fascista, all’apologia di fascismo e all’incitamento all’odio ed alla violenza”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: