“No al nuovo polo commerciale al Varignano”

0

VIAREGGIO –  Confcommercio Viareggio e Confesercenti Versilia – con i rispettivi presidenti Piero Bertolani ed Esmeralda Gianpaoli – ritengono opportuno precisare con chiarezza la loro posizione unitaria in merito al nuovo centro commerciale in procinto di aprire al Varignano, nella zona ex-Acli.

«Il nostro pieno favore verso questo nuovo polo era limitato alla sua prima versione, che prevedeva lo spostamento di Euronics, la riapertura di Conad e l’apertra di un McDrive. Un progetto che avrebbe portato nuova vitalità al quartiere, grazie anche alle modifiche infrastrutturali e di viabilità di cui avrebbe potuto godere tutta la cittadinanza.
 
Le nostre perplessità sono cominciate quando abbiamo appreso che ci sarebbe stato un deciso ampliamento della superficie commerciale della nuova area, senza sapere quali attività vi sarebbero entrate con il rischio di pesanti contraccolpi per il centro città ed il suo tessuto imprenditoriale.
 
Siamo assolutamente contrari infatti ad uno spostamento del baricentro commerciale di Viareggio fuori città, a maggior ragione in un momento i cui i centro commerciali naturali già esistenti (Piazzone e Passeggiata) stanno cercando, sia pure in maniera diversa, di trovare nuovo sviluppo.
 
Per mesi abbiamo lavorato con l’amministrazione comunale, cercando di sollecitare l’attuazione di concreti progetti di rilancio per il centro e appoggiando non sempre senza riserve la riqualificazione del lungomare: ritenevamo infatti prioritario veicolare i nostri sforzi verso i polmoni storici della città, reduci da anni di difficoltà che hanno portato a chiusure e fondi sfitti che- oltre ad un danno estetico- ben rappresentano gli effetti devastanti subìti dai commercianti per la crisi.
 
Ecco perché ribadiamo il nostro no all’ingresso al Varignano di catene e nuovi negozi estranei al territorio che avranno solo l’effetto di indebolire il tessuto tradizionale della città, con impoverimento anche dell’indotto che esso genera.
 
E’ sempre tenendo fermo questo principio che parteciperemo agli incontri con l’amministrazione, quando quest’ultima deciderà di coinvolgerci seriamente nei processi decisionali riguardanti la ripresa del comparto commerciale e turistico di Viareggio.»

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: