Nomadi in gabbia e video sui social: la condanna del supermercato

0

GROSSETO – Lidl Italia si dissocia e condanna “fermamente” il comportamento dei due addetti del supermercato di Follonica che ieri hanno rinchiuso due nomadi dentro un gabbiotto per la raccolta di cartone e poi hanno filmato tutto mettendolo su Facebook. “Siamo venuti a conoscenza del video diffuso in rete – si legge in una nota di Lidl Italia pubblicata su Facebook -. Prendiamo le distanze senza riserva alcuna dal contenuto del filmato che va contro ogni nostro principio aziendale. L’Azienda sta verificando le circostanze legate al video e si avvarrà di tutti gli strumenti a disposizione, al fine di adottare i provvedimenti necessari nelle sedi più opportune”. Addolorato si dice don Enzo capitani, direttore della Caritas diocesana di Grosseto. Quelle grate sopra la testa di due donne “mi hanno inevitabilmente richiamato alla mente ‘gesta’ di altre epoche, di altri regimi e di fasi storiche in cui la dignità e il rispetto delle persone venne letteralmente annientato” , afferma don Enzo.

No comments