“Questo non è amore”, giornata di prevenzione e controsto della violenza contro le donna

PISA – Nel solco delle iniziative di prevenzione e contrasto della violenza contro le donne, che la Polizia realizza  da diversi anni, è stato sviluppato nei mesi scorsi, a partire dal 2 luglio 2016, il “Progetto Camper”, il Camper della Polizia contro la violenza di genere” che ha interessato finora ventidue Questure.

L’obiettivo è quello di favorire l’emersione del fenomeno della violenza di genere, offrendo alle vittime il supporto di una equipe di operatori specializzati presenti all’interno del camper, prevalentemente di sesso femminile.

I dati dicono che l’attività delle Forze dell’ordine in ambito nazionale ha permesso negli ultimi anni di far diminuire i reati di genere: gli omicidi di donne in ambito familiare sono stati 117 nel 2014, 111 nel 2015, 108 nel 2016. Gli atti persecutori (circa il 76% in danno delle donne) sono stati 12.446 nel 2014, 11.758 nel 2015, 11.400 nel 2016. I maltrattamenti in famiglia (circa l’81% in danno delle donne) sono stati 13.261 nel 2014, 12.890 nel 2015, 12.829 nel 2016. Le percosse (circa il 46% in danno delle donne) sono state 15.285 nel 2014, 15.249 nel 2015, 13.146 nel 2016. Le violenze sessuali (oltre il 90% in danno delle donne) sono state 4.257 nel 2014, 4.000 nel 2015, 3.759 nel 2016.

L’iniziativa ha suscitato notevole interesse tra i cittadini e tra le donne vittime di violenza, con migliaia di richieste di informazioni sviluppate ed approfondite in momenti successivi agli eventi di piazza.

Per tale motivo, in occasione della giornata di San Valentino, in Pisa, contestualmente a molte città italiane, si attuerà l’importante iniziativa “…Questo non è amore”.

La manifestazione si svolgerà pertanto martedì 14 febbraio 2017, dalle ore 8.00, alle ore 14.00, in Piazza dei Cavalieri dove sarà posizionato un camper della Polizia di Stato che ospiterà una equipe multidisciplinare composta da idoneo personale della Polizia di Stato, nonché operatori specializzati della rete antiviolenza pronta a stabilire un contatto diretto con le donne e a raccogliere le testimonianze dirette di chi, spesso, ha paura a denunciare o a varcare la soglia di un ufficio di Polizia.

Lascia un commento