“Non si vive di solo referendum”

0

VIAREGGIO – “Non si vive di solo referendum”. La nota stampa arriva dalla senatrice del Pd Manuela Granaiola:

“Sono convinta che non si può vivere di solo referendum in un paese che deve affrontare il dramma della disoccupazione, il problema della immigrazione, la ricostruzione post terremoto e l’incremento delle povertà. Tante di queste preoccupazioni sono forti anche nella mia città, oltre tutto stremata da una situazione di conclamato dissesto, da una sentenza che non arriva mai e dal blocco generato dalla mancanza di un sindaco che possa prendere quelle decisioni che non si possono chiedere neanche al più bravo e competente dei commissari, data l’incertezza della sua permanenza a Viareggio

Vengo al punto. Giovedì sera, con gradevole sorpresa, è venuto a Viareggio il segretario del PD per sostenere le ragioni del SI. Grande manifestazione della quale in molti si sono intestati il merito. Io ero assente per impegni d’aula tuttavia comprendo che in tale occasione per alcuni fosse impossibile non farsi un po’ di campagna elettorale o, più giustamente, richiamare l’attenzione del segretario nazionale sugli annosi problemi politici ed amministrativi della città.
Tra il pubblico anche il sindaco Del Ghingaro, invitato dallo staff del partito regionale; un’occasione dunque anche per provare a porre fine alla logorante questione interna del PD comunale di Viareggio. Il breve incontro tra Renzi, Dati e Del Ghingaro si conclude (così come confermatomi dal Segretario regionale Parrini) con un perentorio “fatela finita” del segretario nazionale ed un invito a ricomporre una situazione non più sopportabile per la Versilia e per lo stesso PD.
Finalmente sembra di essere giunti ad un decisivo punto di svolta e invece, puntualmente, il segretario Dati, con un’intervista, sconfessa Renzi ed il regionale. Torna tutto in alto mare. Situazione paradossale, al limite della farsa e sicuramente non più tollerabile. Per questo motivo chiedo l’immediata convocazione di un incontro chiarificatore al quale intendo partecipare come senatrice eletta nella zona. Un incontro tra vertici regionali, quelli della segreteria versiliese del PD e Giorgio del Ghingaro affinché sia finalmente messa la parola fine ad una storia non più sopportabile per il PD e, soprattutto, per il futuro governo di una città che di tutto ha bisogno meno che di una prospettiva di assoluta incertezza.
Mi auguro che tale incontro possa avvenire al più presto perché fare chiarezza una volta per tutte superando vecchie beghe politiche non sarà mai troppo presto”.

No comments