Nuova perturbazione su tutta l’Italia, ma durerà poco

Nelle prossime ore l’anticiclone che da qualche giorno staziona sull’Italia verrà insidiato da una nuova perturbazione. Niente di drammatico intendiamoci: non ci sarà alcun crollo delle temperature, ma semplicemente un aumento della nuvolosità che porterà qualche pioggia e forse anche qualche temporale su alcune regioni. Se dunque temete nuove e abbondanti nevicate siete fuori strada: la neve cadrà solo sull’arco alpino e sui rilievi appenninici, ma a quote molto alte (a partire dai 1500 metri). È previsto invece un deciso rinforzo dei venti, soprattutto al centro-sud.

Meteo, la perturbazione durerà poco
La perturbazione comunque avrà vità breve: domenica sarà infatti una giornata di bel tempo su quasi tutta la penisola, con clima soleggiato e temperature massime quasi primaverili (15-17°).

Meteo 1-2 marzo 2018: le regioni colpite dal maltempo
Prima di domenica però su molte regioni il clima non sarà piacevole. Secondo 3Bmeteo, il fronte perturbato farà il suo ingresso sulla penisola già venerdì 1° marzo portando nevicate sull’arco alpino e qualche pioggia in Veneto e Friuli. Nel corso della giornata la perturbazione si sposterà verso sud: è previsto un aumento della nuvolosità su Toscana e Campania e non è esclusa qualche pioggia sul Lazio. Venerdì, a partire dal tardo pomeriggio-sera, è prevista pioggia anche sulle regioni del medio Adriatico: Abruzzo, Marche e Molise.

Meteo, le previsioni per sabato 2 marzo
Nella giornata di sabato la perturbazione si spingerà ancora più a sud: in Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia settentrionale e su alcuni settori della Campania ci sarà qualche debole pioggia, ma non sono neppure esclusi acquazzoni che però dovrebbero verificarsi tra la notte di venerdì e il primo mattino di sabato. Ad ogni modo già a partire dal tardo pomeriggio del 2 marzo ci saranno delle ampie schiarite. Sarà dunque una perturbazione lampo.

Fonte: 3BMETEO