Nuovo blitz delle Kronos al laghetto, preso un cigno e portato dal veterinario: “E’ deperito, troppo magro”

VIAREGGIO – Nuovo blitz delle Guardie Zoofile Kronos al laghetto in pineta di ponente, per prelevare un cigno femmina che da un paio di giorni – stando alla segnalazione ricevuta –  si sarebbe fatto male a una zampa e sarebbe rimasto zoppo, e portarlo dal dottor Barsanti della Asl veterinaria: “Il medico – spiega il comandante Puppo – non ha riscontrato fratture, ma lo ha trovato troppo magro”.  “Ha problemi di alimentazione”, ha confermato il veterinario.  Il suggerimento è stato costruire delle rampe, ovvero sia degli scivoli, per uscire dall’acqua e mangiare, oltre a dei contenitori adatti per il cibo.

L’intervento, anche oggi, è avvenuto a seguito di una denuncia da parte degli animalisti. “La cigna non riusciva ad uscire dall’acqua per tornare sulla terra ferma – spiegano. “Probabilmente si era fatta male proprio cercando di uscire dall’acqua”, denunciavano chi tutti giorni va al laghetto, ma per fortuna il medico ha escluso problemi alla zampa. “Se non sono i cittadini a fare le segnalazioni – aggiungono gli animalisti – nessuno dell’amministrazione comunale viene regolarmente a controllare se gli animali stanno bene, se è tutto ok, se hanno cibo o no. Ribadiamo che secondo  noi questo laghetto è troppo piccolo per ospitare qualsiasi animale. Dovrebbe diventare un piccolo orto botanico con i fiori di loto. Abbellirebbe la pineta e nessun animale diventerebbe prigioniero”.

GUARDA IL VIDEO

Lascia un commento