Ognissanti, tutto pronto per l’acquisto dei fiori: agricoltori penalizzati dal meteo ballerino

0

VERSILIA – È un ponte di Ognissanti tra luci ed ombre quello che gli agricoltori della Versilia stanno per vivere secondo una stima di CIA – Confederazione Italiana Agricoltori della Versilia. Sovrapproduzione e meteo ballerino con giornate troppo calde e notti molto fredde rispetto al normale, colpevoli di una maturazione alterata, hanno fatto infatti subire un lieve calo del prezzo al produttore. Permane inoltre la grande differenza di prezzo fra quello che è riconosciuto all’agricoltore e il prezzo di vendita al consumatore finale. Per quanto riguarda le tendenze dei fiori… anche quest’anno i versiliesi troveranno sui banchi soprattutto lilium asiatico e lilium orientale, crisantemi, crisantemina e rose che rimangono però quest’ultime appannaggio del prodotto di importazione estera più che della produzione versiliese. Bene anche le fronde e verde ornamentale, ruscus ed eucalipto anche in forza della poca produzione presente in Versilia. Come da un pezzo a questa parte per le aziende agricole a fare il brutto ed il cattivo tempo il meteo, l’anomalia climatica, che persiste anche negli ultimi due mesi contraddistinti da un’inusitata e molto accentuata escursione termica, ha determinato un ciclo vitale delle piante a “singhiozzo” alterandone le rese in alcuni casi e accentuando la maturazione in altri. “Non è stato infrequente assistere a situazioni aziendali in cui la produzione fosse già pronta molto in anticipo rispetto al periodo di vendita determinando conseguenti deficit sul bilancio aziendale – spiega massimo Gay della CIA – Confederazione Italiana Agricoltori Versilia. Tra le luci di questi Ognissanti la disponibilità crescente del Comune di Viareggio nell’ambito della gestione degli spazi del mercato dei fiori.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: