Omicidio in Darsena, Nicola Guidotti si avvale della facoltà di non rispondere

0

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) – Assistito dai suoi legali, avvocato Massimo Landi e avvocato Riccardo Carloni, Nicola Guidotti, questa mattina all’udienza di convalida del fermo dinanzi al Gip Riccardo Nerucci, assente il pm Antonio Mariotti, si è avvalso della facoltà di non rispondere. “Guidotti – ha spiegato l’avvocato Landi all’uscita da San Giorgio – è già stato sentito dal Pubblico Ministero. Ora attendiamo l’ordinanza del Giudice per le Indagini Preliminari in merito alla misura cautelare”. Ordinanza che dovrebbe arrivare in giornata. Quanto alla scelta di non rispondere alle domande del Gip, facoltà questa prevista dalle norme in vigiore, verò è che il Pubblico Ministero lo aveva interrogato già ben due volte, una prima volta al Commissariato sabato pomeriggio dopo aver sparato al fratello Mario, e una seconda volta in carcere (LEGGI ANCHE: Sparatoria in Darsena, il titolare del Mezzo Marinaio fa fuoco e uccide il fratello  e Omicidio in Darsena, il pm contesta la premeditazione: si aggrava la posizione di Nicola Guidotti ). L’accusa, come noto, è quella di omicidio volontario premeditato, e la difesa, dopo l’autopsia effettuata ieri dal medico legale Stefano Pierotti – tre i colpi mortali dei quattro sparati a bruciapelo -,  ha già nominato come consulenti lo psichiatra Alberto Petracca e lo psicologo Roberto Bianconi. ( LEGGI ANCHE: Mario Guidotti, eseguita l’autopsia: quattro colpi a bruciapelo, tre mortali ). “Era molto provato – ha aggiunto l’avvocato Riccardo Carloni, spiegando di voler attendere la sbobinatura dei due interrgoatori effettuati nei giorni scorsi prima di pronunciarsi su quelle che saranno le linee difensive che appronterà assieme al collega Massimo Landi. L’omicidio, avveonuto per strada, davanti al ristorante “Il Mezzo Marinaio”, sulla via Salvadori in Darsena, accanto al Palazzetto dello Sport, è stato il tragico epilogo di un’ennesima lite, per motivi di soldi, tra i due ristoratori. Un raptus, come sicuramente cercherà di dimostrare la difesa, avvalendosi di quelle che saranno le perizie dei due Ctp, o un delitto premiditato, come sostiene l’accusa?

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: