On.Zucconi: “La pacchia dell’occupazione dello stato da parte della sinistra deve finire: FdI si batterà anche per questo alle prossime regionali”

“Anche in Toscana ha da finire la pacchia dell’occupazione dello Stato da parte degli apparati PD: se un dipendente pubblico chiede di spostarsi in altro comune, poi a lavorare ci deve andare! E non presentarsi al lavoro quando gli pare e cioè circa sessanta giorni su 250!”. Sono le parole del Deputato di Fratelli d’Italia On. Riccardo Zucconi, eletto nel Collegio di Lucca.
“Così è una vera e propria offesa ai dipendenti pubblici che lavorano seriamente -prosegue- e un vero privilegio della casta PD che imperversa in Toscana da sempre. Il Sindaco di Piombino Ferrari ha agito correttamente nel rimuovere Giacomo Termine (Sindaco PD di Monterotondo Marittimo) dai dipendenti del comune di Piombino e a rispedirlo semplicemente nel comune di Gavorrano dove comunque resta dipendente. Pessimo esempio da parte di una persona che oltretutto ricopre un ruolo istituzionale come quello di Sindaco! I cittadini non possono continuare a pagare i privilegi della casta: ma sul serio PD e CGIL difendono chi usa e abusa della cosa pubblica e degli strumenti della democrazia per fini di partito?
FdI dirà sempre no a questi metodi  di gestire le amministrazioni – conclude Zucconi – che sono dannosi e moralmente insani e quindi si batterà contro Giani nelle prossime elezioni Regionali”.