Operazione “notti sicure”: arrestato dai Carabinieri per tentato furto di 200 pacchetti di sigarette e soldi

0

VIAREGGIO – Operazione “notti sicure”: arrestato dai Carabinieri per tentato furto in un esercizio pubblico.

Nelle ultime settimane, i Carabinieri della Compagnia di Viareggio hanno avviato l’operazione “notti sicure” che prevede, specie in arco notturno, un’intensificazione della presenza di pattuglie per il controllo del territorio, con la predisposizione di specifici servizi di prevenzione e repressione dei reati predatori su tutta l’area di competenza, con particolare riguardo alle zone più isolate ed a quelle ove insistono attività commerciali, ultimamente colpite da alcuni furti.
In questo scenario, la scorsa notte, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Viareggio hanno arrestato in flagranza di reato, per tentato furto aggravato, un cittadino marocchino, El Hajji Jamal, 22enne, in Italia senza fissa dimora, nullafacente, già noto alle forze di polizia, poiché ha infranto la porta d’ingresso di un esercizio commerciale e per asportare numerosi pacchetti di sigarette e prodotti vari per un valore di diverse migliaia di euro.
Infatti, la Centrale Operativa dei Carabinieri di Viareggio, intorno alle 4.20, ha ricevuto una segnalazione di attivazione dell’allarme antifurto di un esercizio commerciale in Darsena dunque, sono state immediatamente inviate alcune pattuglie presenti nella zona.
A questo punto, i Carabinieri intervenuti sul posto hanno subito circondato l’esercizio commerciale, bloccandone le uscite ed hanno riscontrato che, effettivamente, la porta d’ingresso era stata completamente divelta. Quindi, i militari dell’Arma sono entrati all’interno dell’attività commerciale ed hanno sorpreso lo straniero che frettolosamente stava asportando oltre 200 pacchetti di sigarette di varie marche, confezioni di tabacco ed il registratore di cassa, per un valore complessivo di diverse migliaia di euro.
Dunque, i Carabinieri hanno subito bloccato l’extracomunitario e lo hanno condotto in caserma ove, sottoposto a perquisizione personale, è stato anche trovato in possesso di 2,5 grammi di hashish, pertanto sarà segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti e, da un approfondito controllo sulla sua posizione, è risultato essere irregolare in Italia in quanto non ha ottemperato all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni, notificatogli nel novembre 2017.
Accertate le responsabilità, i Carabinieri hanno dichiarato in stato di arresto lo straniero che è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della caserma di Viareggio in attesa dell’udienza di convalida presso il Tribunale di Lucca.
I Carabinieri della Compagnia di Viareggio proseguiranno anche nei prossimi giorni con l’operazione “notti sicure” al fine di garantire una sempre maggiore presenza delle pattuglie per la prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: