Operazione pusher, duro colpo allo spaccio di droga in tutta Italia: Prato, Pisa e Livorno passate al setaccio

PRATO – La Polizia di Stato ha effettuato una vasta operazione antidroga contro lo spaccio di sostanze stupefacenti nei centri urbani e nei luoghi di aggregazione giovanile. Tale attività si inserisce in una più ampia strategia tesa a contrastare con maggiore incisività i reati di strada per dare un’efficacia risposta alla richiesta di tutela da parte dei cittadini.
L’Operazione denominata “Pusher” , vede impegnate le Squadre Mobili di Ascoli Piceno, Avellino, Bergamo, Brindisi, Enna, Ferrara, Imperia, Livorno, Modena, Novara, Parma, Perugia, Pescara, Piacenza, Pisa e Prato, coordinate dal Servizio Centrale Operativo.
Si tratta di un’operazione a tappeto a cui collaborano anche altre articolazioni territoriali della Polizia di Stato, quali le Divisioni Polizia Anticrimine, i Reparti Prevenzione Crimine, Commissariati e Uffici Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.
I risultati complessivi nazionali dell’operazione hanno visto, fino a questo momento, l’arresto di 26 spacciatori (4 italiani e 22 stranieri), la denuncia a piede libero di 12 persone ( 2 italiane e 10 straniere) nonché la segnalazione alle competenti Prefetture di 8 persone.
Sequestrati, inoltre, 125,20 grammi di cocaina, 667,53 grammi di eroina, 330,05 grammi di hashish, 867,15 grammi di marijuana, 666,56 grammi di droghe sintetiche, mentre sono state emesse misure di prevenzione pari a 156 avvisi orali, 66 fogli di via obbligatori, 2 ammonimenti e 7 daspo.
Tali risultati operativi sono comprensivi anche dei risultati ottenuti a Prato, che hanno visto l’arresto di un ventunenne pusher nigeriano, trovato con 22 ovuli di eroina nel proprio corpo, poi recuperati, pari a complessivi 235 grammi di stupefacente, nonché la denuncia a piede libero di 1 cittadino straniero e la segnalazione alla locale Prefettura di 2 persone, di cui una minorenne, quali assuntori di droghe, sequestrandosi ulteriori 1,64 grammi di
cocaina e 6,77 di hashish.
Emessi dal Questore di Prato, nell’ambito dell’operazione, 12 avvisi orali e 5 fogli di via obbligatori dal Comune di Prato