Ovuli di eroina nello stomaco, arrestati alla stazione due corrieri nigeriani

0

FIRENZE –  La Polizia Ferroviaria di Santa Maria Novella ha arrestato  due cittadini nigeriani di 26 e 27 anni per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

I due malviventi sono scesi dal treno alta velocità 9964 delle 21.25 proveniente  da Napoli e sono stati subito notati dagli agenti della Polfer in servizio in abiti civili presso la stazione di Santa Maria Novella: ad insospettirli il fare eccessivamente guardingo e frettoloso dei due ed il fatto che portassero al seguito un grosso trolley di colore rosso all’apparenza troppo leggero.

Fermati per la loro identificazione, i due nigeriani si sono mostrati eccessivamente nervosi e subito dopo aggressivi e violenti, tanto che uno di loro si è gettato contro un agente con l’intento di morderlo. L’uomo è stato immediatamente bloccato.

Ad un controllo più accurato i due nigeriani sono stati trovati in possesso di oltre 600 euro, mentre il borsone risultava completamente vuoto. La loro ingiustificata reazione e il loro eccessivo nervosismo non hanno lasciato indifferenti gli agenti che sono voluti andare a fondo nella vicenda.

Non escludendo che potessero essere due corrieri della droga, i due uomini sono stati accompagnati in ospedale dove una TAC ha permesso di individuare nel loro addome 28 ovuli di eroina (equamente suddivisi) termosaldati, dal peso di 15 grammi l’uno.

I due corrieri della droga sono finiti a Sollicciano.

No comments