Palazzo Panichi svela in una mostra la genesi delle opere di Park Eun Sun

0

PIETRASANTA – Fin dalla sua apertura al pubblico, più di un anno fa, la sezione Bozzetti in Vetrina – costola dinamica del Museo dei Bozzetti, distaccata all’interno di Palazzo Panichi in via del Marzocco – ha esposto i tesori nascosti del Museo stesso. Più di 500 infatti sono le opere della collezione collocate nei magazzini, opere che questa iniziativa vuole rendere visibili al pubblico, tramite dei percorsi espositivi a tema che si rinnoveranno periodicamente in relazione agli eventi culturali della città.

Solo poche settimane fa l’inaugurazione della mostra Park Eun-Sun e il Monumentale; un’intera sala dedicata all’artista coreano che giunse nel 1992 per specializzarsi in scultura all’Accademia di Belle Arti di Carrara. Park si stabilì poi in Versilia e intraprese una collaborazione cruciale con gli artigiani locali, sodalizio che ha portato alla creazione delle sue splendide opere monumentali.
L’esposizione dedicata al Maestro mostra l’iter creativo di queste opere. Esso si origina da schizzi essenziali volti a fissare l’idea, ma nel suo sviluppo, complice anche la necessaria realizzazione di un bozzetto in marmo. Qui confluiscono competenze di design e architettura, matematica e scienze delle costruzioni. Decisiva è la scelta del materiale; lastre lapidee policrome la cui ordinata ed elegante sovrapposizione – alternanza ispirata ad un ideale di simmetria – è interrotta in ogni creazione da una spaccatura dalla quale emerge dirompente l’essenza vitale della materia.
Quando poi il progetto è un’installazione site specific, come nel caso di Pietrasanta, forme e cromie sono combinate in funzione dei vuoti coi quali le sculture interagiranno e dell’ambiente circostante, in un dialogo avvincente fra contemporaneo e antichità.
Questa è la prima di una serie di iniziative che il Museo dedicherà al tema del progetto e della nascita delle sculture in relazione alla città di Pietrasanta, alle mostre e alle botteghe artigiane.
Park presenta qui i suoi bozzetti, sculture in miniatura delle opere monumentali, fra cui quelle esposte nella grande mostra in corso nella piazza Duomo e nella chiesa di Sant’Agostino.
Un’occasione di confronto che darà vita a successive presentazioni di altri bozzetti e progetti di Artisti presenti nella collezione.
Il percorso espositivo Bozzetti in Vetrina di Palazzo Panichi è visitabile nei giorni di sabato, domenica e festivi dalle ore 16 alle ore 19. L’ingresso è gratuito.
All’interno di Palazzo Panichi è inoltre possibile visitare le sezioni del percorso Ritorno al Futuro ospitate nelle altre sale di Bozzetti in Vetrina e il Museo Barsanti, dedicato all’inventore del motore a scoppio.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: