Paolo Brosio all’Isola dei Famosi: da Forte dei Marmi a Cayos Cochinos

Paolo Brosio, giornalista 62enne di Forte dei Marmi, è uno dei ‘naufraghi’ del programma tv ‘Isola dei Famosi’. Ha annunciato con enfasi che in caso di successo il ricavato sarà devoluto al “Progetto Mattone del Cuore” della Onlus Olimpiadi del Cuore per costruire l’ospedale di pronto soccorso in Bosnia. Tredici anni fa partecipò in qualità di inviato (era il braccio destro di Simona Ventura nel’Isola dei famosi 6 di Raidue), oggi partecipa invece da concorrente, che punta dritto alla vittoria.

Ha detto anche che non rinuncerà alla fede. “Non abbandonerò mai la mia vicinanza alla preghiera e alla fede” scriveva su Instagram pochi giorni prima dell’inizio del programma. E aggiungeva: “Un sacerdote honduregno sbarcherà una volta alla settimana nell’atollo per confessare me e chi lo vorrà tra i miei compagni di avventura. In questo modo il sacerdote porterà Gesù nell’Isola con l’ostia consacrata e con le preghiere”.

Brosio, con la sua verve toscana, aggiunta a qualche parolaccia di troppo, non sa chi scegliere al momento delle nomination. “Non so chi scegliere, non voglio fare alcun nome” si lamenta. “Ma è un gioco!” lo sgrida la Marcuzzi. Alla fine della lunga prima diretta, comunque, il toscano non riceve nomination e può iniziare ufficialmente l’avventura nel gruppo della ‘ciurma’, con poche comodità e cibo razionato ma con tanto entusiasmo.