Vuoi comprare armi e droga o ingaggiare un sicario? Viaggio dentro i mondi del dark web

VIAREGGIO – (di avvocato Fabrizio Bartolini) – Viaggio dentro i mondi illegali di Silk Road e del dark web

Vi sono mondi in cui l’illegalità divaga in quanto rimane quasi sempre impunita.
Si tratta di mondi paralleli ma ben concreti e alla portata di tutti solo con un minimo di conoscenza.
Di cosa stiamo parlando?
Del mondo del dark web, dei siti nascosti, anonimi di cui faceva parte il famoso Silk Road attualmente sostituito dall’analogo sito Silk Road3.
Nel dark net si naviga e si agisce in totale anonimato, senza controlli e in quel mondo vi sono siti, come appunto Silk Road, dove vige la piena illegalità e dove puoi comprare in tutta tranquillità droga, armi ecc con tanto di mercato e scelta e con tanto di feedback per i venditori più affidabili
Il senatore Chuck Schumer definì Silk Road come “un inarrestabile negozio di droghe illegali, con tanto di controllo qualità”.
E in questa parte oscura delle rete puoi comprare anche armi ovviamente senza che tu abbia la relativa autorizzazione, puoi ingaggiare sicari per un costo di 500/1000 euro e ovviamente regna il porno illegale.
Per quanto riguarda la pornografia girano tutt’ora in questo spazio oscuro i c.d. prodotti “snuff”.
Nel gergo della cinematografia, l’espressione snuff (tradotto “spegnere lentamente”) si riferisce a presunti videoamatoriali realizzati sotto compenso in cui vengono mostrate torture realmente messe in pratica durante la realizzazione del film culminanti con la morte della vittima. Si registrano casi noti di film snuff come quello emerso nel 2007 in cui venne pubblicato un video shock che ritrae due ragazzi ventenni ucraini nell’atto di assassinare brutalmente un uomo, il quarantottenne Sergei Yatzenko, servendosi di una sorta di ascia ed altri vari oggetti metallici contundenti, tra i quali un cacciavite. Durante le sequenze assolutamente brutali, i giovani si passano di mano il videofonino mentre deridono, seviziano e torturano la povera vittima. I due serial killer vennero poi riconosciuti responsabili, assieme ad un complice, di una lunga serie di delitti che spesso venivano filmati e documentati con un videofonino appartenente a uno dei due killer e condannati nel 2009 all’ergastolo.
Per chi volesse approfondire questo macabro argomento può vedere il film “8mm omicidio a luci rosse” che fa entrare lo spettatore nel mondo sommerso del porno illegale.
Ma dark web ovviamente non vuol dire solo illegalità in quanto vi sono siti totalmente legali ed anche interessanti.
Quello che è allarmante è che entrare in questo spazio della rete è estremamente facile in quanto basta scaricare un client Tor.
Tor è un sistema di anonimizzazione gratuito che permette di mascherare il proprio indirizzo IP e la propria identità in Rete, sostituendolo con un altro, “rimbalzando” la connessione fra vari computer sparsi in tutto il mondo. In questo modo si potrà accedere a una sottorete di domini oscuri definiti con dominio .onion la cui particolarità sta proprio nel non essere rintracciabili.
Per rendersi conto del fenomeno si deve considerare che il dark web è tre volte più grande del web che tutti noi conosciamo. L’immagine sotto rende bene l’idea del fenomeno di cui stiamo parlando.
Per quanto riguarda Silk Road questo sito venne poi chiuso dall’FBI il 2 ottobre 2013 ed il titolare 29enne Ross William Ulbricht arrestato ed il signore della droga online è stato condannato.
Devi ricordarti che se ti addentri in questi siti, devi stare molto attento in quanto ti potresti trovare di fronte a siti pedopornografici e ti ricordo che anche scaricare sul computer queste immagini davvero raccapriccianti è un reato punito anche molto gravemente dal nostro ordinamento.
 
Pertanto fai molta attenzione ai siti che visiterai e soprattutto se deciderai di acquistare all’operazione che andrai a fare e ricorda che entrare in questo mondo sommerso pieno anche di cose molto interessanti e del tutto legali, è come andare in giro senza guida a New York. Ti potrai trovare nel meraviglioso centro della città ma potrai anche trovarti nel Bronx a tuo rischio e pericolo.
Se volessi approfondire questo argomento ed entrare a tuo rischio e pericolo molti sono i video e siti che approfondiscono l’argomento e ti invio un link dove potrai trovare veramente di tutto.
QUI UN ESEMPIO: