Passi carrabili, la parola al Sindaco

0

MASSAROSA – Passi carrabili, parla il sindaco Franco Mungai:

“Con riferimento al ricorso al TAR promosso da alcuni cittadini sui passi carrabili,  patrocinati dall’Avv. Andrea Gemignani , stante la perdurante confusione che viene alimentata da una serie di interventi dei cittadini sui social e voci artificiosamente messe in giro per aumentare  tale confusione, tengo a precisare quanto segue:

gli effetti delle deliberazioni emesse dalla G.M. del Comune di Massarosa per effetto del primo pronunciamento del TAR non sono sospesi;

nessun passo indietro o modifica dei provvedimenti è stato fatto dall’Amministrazione Comunale;

nessun titolare di passo carrabile, che intenda esercitare tale diritto, è esonerato da presentare la richiesta di rilascio  della autorizzazione con il conseguente pagamento degli importi previsti (Euro 85,00 + 2 marche da Euro 16,00 ciascuna);

la confusione che viene fatta circa i cosiddetti passi a raso, non ha nessuna rilevanza ai fini della regolarizzazione, anche questi passi devono essere, se si intende utilizzarli, oggetto della procedura prevista; l’unica differenza che sussiste per questo tipo di passi, come previsto dalla normativa, è che il titolare ha la possibilità di non far contenere sul cartello che viene rilasciato il divieto di sosta;

la regolarizzazione prevista non è una tassa ma è un importo che viene pagato una sola volta quale rimborso per i costi di istruttoria della pratica da parte dei VV.UU. ed il rilascio, senza ulteriori pagamenti del prescritto cartello, segno evidente della regolarizzazione;

per quanto riguarda il pronunciamento di merito da parte del TAR non possiamo prevedere quando sarà fatto, pertanto niente cambia  in relazione agli obblighi previsti dal Codice della Strada.

Per quanto sopra precisato, si invitano i cittadini a regolarizzare la propria situazione rivolgendosi al Comando di Polizia Municipale in caso di necessità di chiarimenti o precisazioni.

Ben volentieri, come più volte espresso,  l’Amministrazione è disponibile ad un incontro con l’Avvocato incaricato ed una rappresentanza del Comitato per chiarire e concordare procedure, tempi e azioni che portino alla fine alla regolarizzazione prevista, come specificato nelle deliberazioni approvate dalla Giunta comunale”.

No comments