Pesca di telline sospesa: sequestro della Capitaneria di Porto

0

VIAREGGIO – Capitaneria di Porto di Viareggio: “Mare Sicuro” e non solo… Questa mattina, nell’ambito di una attività di vigilanza programmata, i militari della Guardia Costiera si sono imbattuti in alcuni pescatori di telline nella zona di Marina di Levante del porto di Viareggio. In questi giorni, nel tratto compreso tra il confine con il Comune di Pisa ed il confine con il Comune di Forte dei Marmi, la raccolta di telline è temporaneamente sospesa con Atto di divieto prot. 16218 del 18 giugno scorso, emesso dall’Azienda USL 12 Viareggio-Dipartimento di Prevenzione, per problematiche igienico-sanitarie. Il divieto resterà in vigore fino alla verifica, a cura dell’Asl, del ripristino delle caratteristiche sanitarie del prodotto ittico previste dalla normativa vigente. I pescatori sportivi, alla vista dei militari, si sono rapidamente allontanati via terra, abbandonando tuttavia parte dell’attrezzatura utilizzata. Sono stati quindi sequestrati 1 rastrello a mano, 1 ciambella salvagente con retino e 7 kg. di telline, poi rigettate in mare.

In seguito alle nuove analisi effettuate dall’U.F.C. Sicurezza Alimentare e Sanità Veterinaria del Dipartimento di prevenzione della Asl 12 di Viareggio, viene parzialmente revocato il provvedimento con quale, lo scorso 18 giugno, veniva sospesa la raccolta di telline provenienti dalle acque dei litorali di Viareggio, Lido di Camaiore e Marina di Pietrasanta.  Via libera dunque alla pesca delle arselle, ma soltanto nella zona del litorale compresa tra il porto di Viareggio e il confine con il Comune di Forte dei Marmi (Transetto 2 – Ponente). In questa zona, infatti, le analisi effettuate in corrispondenza della zona di campionamento “Piazza Mazzini” hanno evidenziato il ripristino delle condizioni igienico-sanitarie previste dalla normativa vigente.  Permane il divieto temporaneo di raccolta (anche a uso privato), commercializzazione e immissione al consumo delle telline provenienti dal litorale compreso tra il porto di Viareggio e il confine con il Comune di Pisa (Transetto 1 – Levante). Gli agenti della Forza Pubblica e gli Operatori tecnici di vigilanza sono tenuti a vigilare sull’esecuzione e sul rispetto del nuovo provvedimento.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: