Piazzone, nuovo appello di Confesercenti per il bando

0

VIAREGGIO – “Una parte fondamentale e storica del tessuto commerciale di Viareggio sta morendo nell’indifferenza generale. Con il Comune che ci informa che per il bando di riqualificazione occorre ancora tempo. Tempo che i commercianti purtroppo non hanno più”. E’ la Confesercenti Versilia a tornare ancora una volta sulla questione del Piazzone dopo l’annuncio da parte del vicesindaco Alberici di un nuovo rinvio della presentazione del bando di riqualificazione. “Ci sarebbe davvero da sorridere dopo l’ennesimo rinvio del bando, se non ci fosse in ballo il futuro di attività commerciali ormai allo strenuo – insiste Confesercenti Versilia -. Le chiusure sono ormai all’ordine del giorno con il risultato di far crollare anche commercialmente il valore dell’area. In questo clima è passato il 31 ottobre scorso, data in cui il Comune aveva annunciato di voler presentare alle associazioni il nuovo bando di gara. Oggi ci sentiamo dire che il bando è più complicato del previsto e occorre ancora tempo. Sembra quasi – dice ancora l’associazione di via Coppino – che sia quasi una idea di far morire dopo lenta agonia questa bellissima zona, senza permettere a chi ci lavora di fare investimenti e abbellimenti.” La conclusione dell’associazione: “Crediamo sia urgente un confronto tra associazioni e Comune per capire le reali intenzioni. Non possiamo continuare ad avere notizie sul Piazzone attraverso i giornali. Ribadiamo la nostra posizione e cioè di ripartire col bando del 2016 che aveva già superato la fase della concertazione. Quel bando, al quale poi si sarebbero potuti affiancare interventi importanti a livello urbanistico e di decoro urbano, avrebbe permesso di rimettere sul pulito le vecchie concessioni e di dare modo di fare nuovi investimenti, ridando fiato all’intera zona. Davvero è arrivato il momento di lasciare da parte polemiche e personalismi e riprendere in mano costruttivamente la situazione».

No comments