Picchia, minaccia e rapina un uomo: arrestato all’uscita di scuola del figlio

FIRENZE – E’ stato arrestato dai carabinieri ieri a San Godenzo, mentre attendeva il figlio all’uscita della locale scuola elementare.

Il tutto è partito da una denuncia presentata da un 77enne lo scorso giugno a Brugherio, paese alle porte di Milano.
Nell’occasione l’anziano raccontò, come riportano fonti dei carabinieri, di essere stato aggredito, picchiato, minacciato di morte con un coltello, rapinato del cellulare ed infine chiuso a chiave nell’abitazione di un suo conoscente affinché non potesse chiedere aiuto, da un uomo di origine straniera di cui conosceva solo il nome e con cui aveva discusso per motivi di denaro.

Gli accertamenti svolti dai militari brianzoli hanno consentito di identificare con certezza l’uomo, nel frattempo trasferitosi con la compagna ed i figli nella provincia di Firenze, dove svolgeva saltuariamente lavori da muratore, e di deferirlo alla competente Procura della Repubblica.

Appena emessa la misura, i carabinieri di San Godenzo si sono messi sulle tracce dell’uomo e lo hanno appunto arrestato ieri pomeriggio davanti alla scuola del figlio. Ora l’uomo, 42enne di origini albanesi, si trova nel carcere di Sollicciano.