Picchiata dal compagno, la Polizia porta via la vittima

0

VIAREGGIO – ( di Letizia Tassinari ) – L’ha presa a botte, ed è scappato. La coppia – come denunciato più volte dal Cantiere Sociale negli anni – viveva in un bagno, occupato abusivamente, limitrofo all’edificio che ospita diverse associazioni. Lui, extracomunitario, fino a poco tempo fa, era persino agli arresti domiciliari in quell’anfratto senza niente. Oggi la donna, viareggina, dopo essere stata picchiata dal compagno ha preso il coraggio e ha denunciato il fatto. Sul posto sono intervenuti gli agenti di una volante del Commissariato di Polizia di Viareggio, e solo grazie al loro impegno e a quello di una volontaria della Casa delle Donne, presente sul posto, la vittima è stata trasferita in un istituto di accoglienza. “Abbiamo protocollato lo scorso 10 ottobre una richiesta urgente di incontro con l’assessore al Sociale, Gabriele Tomei – hanno spiegato dal Cantiere Sociale, mostrando agli stessi poliziotti il documento con tanto di numero di protocollo -, ma dagli uffici competenti non abbiamo avuto nessuna risposta. Oggi non è reperibile nessuno, cellulari spenti e nemmeno un assistente sociale di turno”. Una vera e propria emergenza, quella denunciata, risolta per la donna solo provvisoriamente. “Abbiamo provveduto a chiudere con un lucchetto l’ingresso – fanno sapere i ragazzi del Cantiere: “Lui, qui, non ci torna”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: