Picchiava la madre per avere i soldi per andare ad ubriacarsi, arrestato

PRATO – Botte alla mamma di 78 anni per costringerla a tirare fuori i soldi con i quali andare ad ubriacarsi. Ieri, giovedì 4 luglio, l’ultimo episodio prima di finire in manette. La donna, stanca e impaurita, ha chiesto aiuto ai carabinieri che sono subito intervenuti e hanno arrestato il figlio cinquantenne.

L’uomo deve rispondere di maltrattamenti in famiglia. Il giudice ha convalidato l’arresto e disposto i domiciliari mentre la madre si è trasferita da una figlia che abita fuori Prato. Una storia di violenza e di denunce. L’anziana, preda di vessazioni e aggressioni, più volte è stata costretta a ricorrere alle cure dell’ospedale e recentemente è stata ricoverata per un paio di settimane a causa di un forte stato di stress e ansia provocato dalla grave situazione familiare. Numerose le denunce di fronte alle quali il figlio non si è arreso e anzi ha continuato con il suo comportamento violento.

Comportamento che non ha abbandonato nemmeno quando, ieri, i carabinieri hanno bussato alla porta di casa per mettere – d’accordo con la procura – la parola fine alle angherie.