Pietrasanta “copia” Forte: rete anti bivacco al Pontile di Tonfano

PIETRASANTA – Installata nel sotto pontile di Tonfano la rete anti-intrusione. Fino al 30 settembre non sarà più possibile sostare e bivaccare. La misura è quindi temporanea e circostanziata al periodo stagionale. Il Comune di Pietrasanta, come il limitrofo Comune di Forte dei Marmi, ha deciso di interdire per 40 metri il passaggio e la sosta sotto il pontile di Marina di Pietrasanta in seguito alle innumerevoli segnalazioni da parte di residenti e turisti e all’oggettiva periodica situazione di degrado. “E’ una misura – spiega Massimo Mallegni, Sindaco – purtroppo necessaria per tutelare il decoro della nostra spiaggia. Pietrasanta vive di turismo e pertanto è doveroso impedire qualsiasi forma di attività che produce degrado e danno all’immagine di una delle nostre principali economie”.

Per delimitare l’area è stata utilizzata una rete da cantiere colore verde lunga complessivamente 90 metri ed alta 2. Sono stati delimitati entrambi i lati ed i due potenziali ingressi, a monte e a mare. E’ invece libero il passaggio nel secondo tratto del pontile che sarà implementato successivamente qualora fosse reso necessario. La rete era stata acquistata nel 2013. Nell’ordinanza firmata dal primo cittadino sono chiarissime le motivazioni che hanno portato a questa decisione: le scarse condizioni igieniche dovute all’abbandono di rifiuti ed escrementi. “Il sotto pontile – prosegue Mallegni – non è un luogo dove allestire mercatini abusivi, ne tanto meno un luogo da utilizzare come dormitorio, accampamento, mangiatoia o toilette. Ogni mattina il tratto della spiaggia interessato è pieno di ogni genere di rifiuto lasciato durante la notte. Non è questo che vogliamo offrire ai nostri residenti e ai nostri turisti”. L’amministrazione Mallegni per l’area sotto pontile ha un progetto: “dopo la sistemazione dei locali che oggi sono chiusi e che sono già stati oggetto in passato di atti vandalici e degrado, saranno destinati ad ospitare un’attività di presidio della Guardia Costiera, se sarà disponibile, e dell’Associazione Amici del Pontile che contribuirà alla vigilanza dell’area. Non lasceremo un pezzo così importante abbandonato a se stesso”.

Non è l’unica iniziativa che in queste settimane la neo amministrazione di Pietrasanta ha attivato per difendere il decoro. Sono state intensificate le attività di prevenzione e contrasto all’abusivismo commerciale con numerosi sequestri, vietato il volantinaggio selvaggio ed è stato attivato un programma di manutenzione straordinaria del verde urbano partito a tempo di record (la neo amministrazione si è insediata il 16 giugno scorso). “Il decoro, così come la tutela delle imprese che lavorano onestamente, – conclude Mallegni – sono due punti fondamentali del nostro mandato. Le imprese e le attività che garantiscono occupazione alle nostre famiglie devono essere difese. Se difendiamo il decoro difendiamo anche un settore strategico per la nostra comunità e per la Versilia”.

Lascia un commento