Pistoia, la corsa alla panchina: Alberto Gilardino in prima linea

PISTOIA-  Svolta per la corsa alla panchina della Pistoiese? Parebbe di sì! Le voci girano, fanno sognare e sperare: ma il condizionale è sempre una scelta saggia, soprattutto nel mondo del calcio.

Un violino che ha incantato milioni di spettatori, illuminando di azzurro i cieli di GERMANIA 2006. Nella prossima stagione a fare da guardia alla panchina arancione potrebbe essere il numero undici della nazionale campione del Mondo, Alberto Gilardino, attualmente in testa. È lui il grande nome su cui la società pistoiese sta puntando in gran segreto da giorni.

La scorsa estate con il ritiro dal calcio giocato e le licenze da allenatore Uefa A e Uefa B, ha scaldato i motori al Rezzato e adesso vuole aumentare i giri approdando in Serie C.

Un’idea affascinante – racconta Pistoia Sport – la quale ha preso sostanza in contemporanea al tramonto della pista che portava a Michele Mignani, la prima candidatura (per ovvi motivi, visto l’ottimo lavoro svolto in tandem a Siena) che Giovanni Dolci aveva in testa. Lo stesso diesse orange era stato chiaro, “voglio un allenatore in grado di riportare entusiasmo nella piazza”. E in questo senso, al netto di tutte le valutazioni tecniche, un campione del mondo come il “Gila” è l’ideale. 

Tra club, nazionale maggiore e nazionali giovanili Gilardino ha totalizzato globalmente 755 presenze segnando 273 gol, vincendo in azzurro il Mondiale 2006 e l’Europeo under 21 2004 e in rossonero (Milan) una Champions League, una Supercoppa Europea e un Mondiale per club.
Occupa la nona posizione nella classifica dei migliori realizzatori della Serie A.

Al 37enne biellese non manca certo l’esperienza visto la strabiliante carriera di giocatore. La melodia del violino ha ammaliato tutta la dirigenza arancione, che ora pare intenzionata puntare forte su di lui.

Pistoia sarebbe la destinazione ideale, sia per il blasone della piazza sia per il fatto che Gilardino si è da tempo stabilito in Toscana con la moglie Alice Bregoli e i suoi quattro figli.

Pistoiese