Podi e successi per i Bad Players ai campionati nazionali under di beach tennis

VIAREGGIO – “Giovani e terribili”, sono le ragazze toscane della BTS (Beach Tennis School) che ai recenti campionati nazionali under indoor di Faenza hanno portato a casa medaglie e titoli. Due le scuole toscane che fanno parte della BTS: la Bta di Grosseto e i Bad Players di Viareggio, dove milita la giovanissima Elena Francesconi, campionessa mondiale in carica con la maglia della nazionale. Undici i tabelloni: doppio maschile U12, U14, U16, U18, doppio femminile U12, U14, U16, U18, e doppio misto U14, U16, U18.

Matilde Massai e Giada Bianchi, entrambe Bad Players, si sono aggiudicate il titolo nazionale U14 vincendo il derby in finale contro Giulia Francesconi (Bad Players) e Alice Pepi (Bta Grosseto), che si sono piazzate sul secondo gradino del podio. Titolo sfiorato nella categoria U16 con Elena Francesconi (Bad Players) in coppia con Irene Mariotti (Bta Grosseto), sconfitte in finale dalla coppia Renzi-Grandi; terzo gradino del podio per l’altra coppia toscana Matilde Massai (Bad Players) e Sofia Barbacci (Bta Grosseto). Per la coppia Francesconi E. – Mariotti Irene anche un terzo posto nazionale nella categoria U18.

Nel doppio misto under 14 invece il podio parla toscano, con i Bad Players a fare la voce grossa: campioni nazionali sono Matilde Massai (Bad Players) e Alessandro Galletti che in finale hanno avuto la meglio sulla coppia all-Bad formata da Giada Bianchi e Mario Ercolini, che a loro volta avevano relegato al terzo posto Giulia Francesconi e Davide Baccili in quello che è stato a tutti gli effetti un derby in famiglia. Solo un bronzo invece nel dmx under 16, dove Elena Francesconi e Niccolò Gasparri riescono a piazzarsi sul gradino più basso del podio.

«Siamo molto soddisfatti dell’esito di questi campionati – fanno sapere i tecnici dei Bad Players – le premesse per far bene c’erano tutte e i ragazzi hanno dato il massimo, sicuramente c’è ancora da lavorare sotto molti aspetti, ma il tutto rientra nel percorso di crescita sportiva BTS che stiamo portando avanti con i nostri ragazzi e che ha già portato a numerosi, importanti risultati».

(ap)