Polpette avvelenate: trovati morti altri due cani

AREZZO – Sono stati trovati senza vita altri due cani, molto probabilmente vittime di polpette avvelenate. E’ accaduto ad Anghiari, cittadina della Valtiberina che recentemente ha registrato vari casi di ritrovamento di bocconi letali. I due esemplari, un maschio e una femmina adulti, entrambi dir azza segugio italiano ed entrambi dello stesso proprietario, sono stati trovati senza vita nei pressi di Tortigliano.

L’uomo ieri mattina aveva portato a spasso i propri cani quando hanno probabilmente ingerito esche avvelenate e si sono sentiti male. Il proprietario li ha subito caricati in auto e trasportato fino a Città di Castello, dal veterinario. Una corsa vana, perché non è riuscita a salvare la vita agli esemplari: uno è spirato in auto, l’altro appena arrivato all’ambulatorio.

Sui due animali saranno svolti accertamenti per capire quale sia stata la sostanza fatale che hanno ingerito.

Purtroppo nella zona sono capitate spesso vicende del genere. Proprio a fine gennaio fu organizzata una “Camminata anti-polpette” alla quale parteciparono i Carabinieri Forestali con le unità cinofile per cercare di scovare le esche abbandonate lungo i sentieri anghiaresi e ripulire l’intera zona.

La presenza di nuove polpette ha creato preoccupazione nei residenti: l’appello all’attenzione resta sempre d’obbligo.