Pongo al Dog Pride Day: Kronos e TGregione.it raccontano la sua storia

MONTECATINI TERME – ( di Letizia Tassinari ) – La storia di Pongo – che TGregione.it ha seguito passo passo nella rubrica TG4Zampe – è stata raccontata al Dog Pride Day di  Montecatini Terme, dove questa mattina hanno sfilato centinaia e centinaia di cani con i loro umani. Il Dalmata era stato invitato come ospite speciale ma a causa di una fistola post operatoria, causata da un batterio, non ha potuto essere presente. Di lui – omaggiato di un regalo da parte degli organizzatori del Dog Pride, il manifesto a firma dell’artista ufficiale dell’evento, Fiorenzo Toniutti – hanno parlato le Guardie Zoofile Kronos e la nostra testata. Molta commozione in chi ha ascoltato la vicenda di Pongo, un vero guerriero di appena 1 anno, che partito con un volo da Palermo, era arrivato in Toscana lo scorso 2 maggio, dove il giorno successivo ha affrontato un delicato intervento intracranico durato ore e ore, e senza il quale non sarebbe sopravvisuto. La sua testa, massacrata, era piena di frammenti ossei e pus, e la diagnosi era stata impietosa: o veniva operato, o sarebbe morto. Il pois, a gennaio scorso, era stato trovato ferito, con il cranio fracassato, in una galleria della Sicilia, e operato alla Clinica Valdinievole di Monsummano Terme dal neurochirurgo dottor Massimo Baroni – unico in Italia ad eseguire certi interventi – grazie alla colletta sul web lanciata dopo che la sua testa – a metà aprile –  si era gonfiata tanto da scoppiare.  La storia di Pongo, da libro cuore, ha mosso centinaia e centinaia di persone in una catena di solidarietà immensa ( da politici a comuni cittadini da Viareggio e la Versilia, dal sud e nord di Italia, e persino dalla Svizzera ) ma ancora non è finita: operato, è in via di guarigione ma ora è giunto il momento che questo dolce pois trovi una famiglia che gli dia tanto amore. Lo stesso che Pongo, cane affettuoso, buono, giocherellone e allegro, saprà dare a chi lo adotterà.

La giornata è stata “una festa dedicata ai cani per sensibilizzare gli esseri umani”, come ha spiegato Clara Mingrino, organizzatrice dell’evento e membro dell’associazione “Gli Amici di Igor”. Iniziata alle 9, con il raduno nel piazzale dello stabilimento termale Torretta , alle 9,30 ha visto sfilare i 4 zampe in corteo, preceduto dal corpo musicale “Don Francesco Martini” di Villa Basilica, per poi concludersi in Pineta con le esibizioni cinofile di obbedienza e condotta, agility dog e disc e sheep dog. Testimonial l’attrice Lavinia Biagi e ospite d’onore, per il secondo anno consecutivo, Pino Quartullo.

 

Lascia un commento