“Porrajmos, altre strade sul sentiero per Auschwitz”: la mostra approda a Castiglione Garfagnana

GARFAGNANA – Dopo Palazzo Ducale a Lucca, Borgo a Mozzano e Barga, la mostra “Porrajmos – altre strade sul sentiero per Auschwitz” sarà allestita al palazzo comunale di Castiglione di Garfagnana, dove sarà inaugurata domani, sabato 17 marzo alle 11.00.

La mostra, realizzata da Istituto di Cultura Sinta, Associazione Nevo Drom, Associazione Sinti Italiani Prato e curata d Luca Bravi, Paola Dispoto, Carlo Berini, Radames Gabrielli ed Ernesto Grandini, ripercorre le vicende dello sterminio di Rom e Sinti, una pagina poco conosciuta della nostra storia recente.

Lo sterminio delle persone appartenenti alla minoranza linguistica è poco conosciuto, eppure dovrebbe suscitare interesse anche solo per il fatto che la loro persecuzione in epoca fascista e nazista risulta essere l’unica, ovviamente con quella ebraica, dettata da motivazioni esclusivamente razziali: proprio come gli ebrei, infatti, rom e sinti furono perseguitati e uccisi in quanto razza inferiore destinata non alla sudditanza e alla servitù, ma alla morte.

L’iniziativa fa parte degli eventi promossi in occasione del Giorno della Memoria ed è promossa da Provincia di Lucca, Comune di Castiglione di Garfagnana, Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea, Scuola per la Pace ed Anpi provinciale.

La mostra, ad ingresso libero, rimarrà allestita fino all’8 aprile. Per maggiori informazioni: Comune di Castiglione di Garfagnana – tel. 0583 699911 – segreteria@comune.castiglionedigarfagnana.lu.it

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: