Prato, fermati con il cellulare alla guida: 20 multe in 8 ore

Il fenomeno sta iniziando ad essere molto preoccupante, e lo testimoniano i dati, che in appena otto ore di controlli, sono state elevate, e immediatamente contestate sul luogo al trasgressore, 20 contravvenzioni. Il problema del cellulare alla guida è sempre più diffuso e, solo nell’ultimo anno, gli incidenti sono aumentati vistosamente. A Prato, in sole otto ore, sono state venti le sanzioni nei confronti di automobilisti alla guida con cellulare. Un servizio di controllo da parte della polizia municipale che sta intensificando i controlli sia nei pressi del centro cittadino, che nelle immediate periferie, per il contrasto, sempre più diffuso, all’uso del cellulare alla guida.

Nonostante i 165 euro e i 5 punti decurtati dalla patente gli automobilisti non si limitano nell’utilizzo dei loro smartphone.

Basta anche solo l’uso degli auricolari per essere più attenti alla guida, in particolare nel traffico. Nonostante ciò, e nonostante che la sanzione prevista dal codice della strada, gli automobilisti sembrano non essere scoraggiati in questa cattiva abitudine, che è sempre più causa di incidenti anche gravi.

Tuttavia, nonostante ci siano delle norme che vietano l’uso del cellulare mentre si è alla guida, nell’ultimo anno (2017) la distrazione è diventata la causa principale di incidente in Italia, provocando ben 394 morti in 131 città. Con “distrazione” ovviamente non si intende solamente l’utilizzo del cellulare, ma qualsiasi evento che distoglie l’attenzione del conducente; tuttavia, il fatto che questa crescita sia avvenuta proprio negli anni del boom dello smartphone non sarà certamente una coincidenza.