Preleva denaro da una cassa del supermercato minacciando l’addetta con una pistola giocattolo

0

AREZZO – Intorno alle ore 20.00 di ieri, personale della Volante è intervenuto presso un supermercato sito in questa via Pisacane dove era stata segnalata una rapina.

Gli operatori hanno nell’immediatezza raccolto le prime informazioni sull’accaduto ottenendo la descrizione dell’autore, la dinamica dei fatti e le modalità di fuga.

Il malfattore, un uomo sui 65/70 anni, si era poco prima fatto aprire la cassa minacciando l’addetta con una pistola, risultata poi essere arma giocattolo, ed alla stessa aveva prelevato circa 1000 euro.

Non essendo poi riuscito a farsi aprire anche altre casse, si era dato alla fuga a piedi dopo aver tentato inutilmente di dileguarsi con una autovettura che non era andata in moto.

I poliziotti, attuando mirate ricerche,  hanno individuato la vettura rinvenendo all’interno la refurtiva e l’arma giocattolo nascosta sotto il sedile. Tra le altre cose veniva trovata della documentazione intestata a tale C.F., 60enne aretino, pregiudicato per reati contro il patrimonio.

Gli ulteriore accertamenti permettevano di rintracciare il domicilio del sospettato e proprio lì  gli Agenti lo trovavano ed identificavano.

Lo stesso è stato trovato in  possesso delle chiavi dell’autoveicolo abbandonato nei pressi del supermercato, elemento di prova, questo, che, unito al riconoscimento dell’uomo effettuato successivamente in Questura dalle persone presenti sul luogo del commesso reato, ha consentito di identificare esattamente in C.F. l’autore della rapina.

Accompagnato in Questura  in tarda serata per le procedure di rito, il soggetto è stato deferito all’autorità giudiziaria per il reato di rapina essendo trascorsa la flagranza.

 

No comments