Presidenza rosa con Bresciani e Briganti, partita ufficialmente l’amministrazione Mallegni

0

PIETRASANTA – Il nuovo consiglio comunale di Pietrasanta parte con il piede giusto e le idee molto chiare. E’ iniziata dalla Sala S. Annunziata del Chiostro di S. Agostino, in un clima disteso, collaborativo e costruttivo la nuova amministrazione di Massimo Mallegni. Sono bastate poco più di due ore per rispondere a tutti gli ordini del giorno compreso il nodo della presidenza del consiglio.  Eletta all’unanimità e alla prima votazione, Francesca Bresciani, 30 anni, avvocato, la più giovane a ricoprire il ruolo di Presidente del Consiglio nella storia dell’assise comunale. Quota rosa anche per la Vice Presidenza: dopo un misunderstanding iniziale tra maggioranza e minoranza che aveva candidato Daniela Ferrieri, il consiglio ha votato Mimma Briganti, 45 anni, soprano. Ed anche questo è una sorta di primato: è la prima volta che le due cariche del Consiglio Comunale sono ricoperte da due donne. Nominati capogruppo della maggioranza Alberto Giovannetti ed in rappresentanza della lista “Pietrasanta prima di tutto” che in consiglio potrà contare su 10 consiglieri e Rossano Forassiepi per la minoranza formata da Partito Democratico, Sinistra per Pietrasanta e Movimento 5 Stelle.

Il discorso del neo Presidente Bresciani. “Ringrazio tutti coloro che hanno espresso stima e fiducia nella mia persona. Il mio mandato presidenziale sarà improntato a garantire rigore, equilibrio e imparzialità al fine di facilitare un dialogo costruttivo tra maggioranza ed opposizione. – ha detto subito dopo la votazione  il neo eletto Presidente del Consiglio – l’assise è formata da consiglieri, molti dei quali giovani, alla prima esperienza e credo che questo debba essere uno stimolo ulteriore per tutti.L’età non deve essere visto come un limite ma bensì come un valore per un territorio che vuole guardare al futuro con convinzione”.

Il discorso del Sindaco. “Si apre una fase nuova per la città. La campagna è finita. Ora lavoriamo insieme nell’interesse dei cittadini”. 254 consigli comunali per Massimo Mallegni che non ha risparmiato, subito dopo il giuramento solenne, elogi per il suo avversarionella campagna elettorale, oggi capo gruppo della minoranza in consiglio: “Ringrazio il consigliere Forassiepi per aver condotto la campagna elettorale sempre nel rispetto di un confronto civile. Se c’è stata una parola in più o in meno era dettata dalla competizione che è cosa buona e sana. Ora dobbiamo mettere daparte quello che è stato e collaborare. Le nostre idee non sono così distanti; un giorno in più di discussione non porta alla rovina nessuno se alla base c’è l’interesse della collettività. Avevo 31 anni la prima volta che sono stato eletto sindaco, oggi ne ho 46: nella vita si impara dagli errori ed io, come tutti, ne ho fatti. Altrimenti non si cresce. Auspico che la miscela di esperienza e gioventù di chi oggi siede in consiglio sia utile per affrontare le prossime sedute e tutta l’attività che abbiamo davanti con equilibrio e rispetto”. La priorità dei prossimi mesi sarà il bilancio. “Chiederò un confronto con i capigruppo per portarli a conoscenza di quello che è lo stato e di quello che sarà fatto. Dobbiamo approvare il bilancio di previsione al più presto e per farlo non toccherò, se non con leggere modifiche, il percorso intrapreso dall’amministrazione uscente visto che non ci sono i tempi adeguati per procedere ad ulteriori modifiche. E noi dobbiamo correre. Ragioniamo nella direzione di un lavoro comune: credo che siamo partiti con il piede giusto”. Mallegni ha anticipato inoltre che assegnerà le deleghe per cultura e turismo a due consiglieri comunali che lo affiancheranno nell’attività.

 

Il dibattito. Nessun intoppo fino alla nomina del Vice Presidente con la minoranza che aveva suggerito l’assessore uscente Daniela Ferrieri al posto di Mimma Briganti. A proporre la candidatura della Ferrieri è stato Rossano Forassiepi: “buonaeducazione vuole che la vice presidenza sia affidata alla minoranza” così come suggerito anche dal consigliere Pietro Lazzerini che aveva sottolineato la necessità di trovare “nella minoranza una figura anche nell’ottica di un riconoscimento di genere” (nel consiglio comunale dell’amministrazione Lombardi era stato nominato per Vice Presidenza un consigliere della minoranza). Il consiglio, con 10 voti su 15, ha nominato Mimma Briganti: “il ruolo della vice presidenza è un ruolo altrettanto importante per portare avanti i punti del nostro programma – ha risposto Giovannetti – che noi vogliamo integrare con i punti del programma della minoranza e degli schieramenti che hanno partecipato alle ultime elezioni. La Vice Presidenza deve restare in ambito della maggioranza per una migliore operatività e concretezza del ruolo. Dobbiamo chiudere il periodo delle contrapposizioni per aprire quello del confronto sia in consiglio chenelle commissioni”. Un invito che è arrivato anche dal neo Sindaco: “la nomina dellaPresidenza e della Vice Presidenza sono atti formali; – ha sottolineato – saranno gli atti futuri che e gli atteggiamenti con cui affronteremo le discussioni che parleranno per le intenzioni che abbiamo maifestato oggi. Ai cittadini poco gli importa chi fa il presidente o il vice presidente, chi sta in quella o nell’altra commissione, gli importa che noi faremo le cose. E le faremo bene”.

I neo consiglieri. Emozionati come al primo giorno di scuola. Matteo Marcucci è il più giovane con i suoi 23 anni a sedere negli scranni del consiglio. “E’ stato emozionante – racconta – come il primo giorno di scuola. Sono orgoglioso di essere qui”. Per Alessandro Ronchi è “più che un onore. Pietrasanta è un pezzo del mio cuore. La mia vita è qui, la mia famiglia è nata qui” mentre per Giulio Battaglini sarà “è un privilegio avere l’occasione di rappresentare le persone che ci hanno sostenuto”. Più della metà del consiglio comunale, 10 su 16, sono alla prima esperienza in assoluto. Ecco la sua composizione del nuovo consiglio: Francesca Bresciani, Alberto Giovannetti, Mimma Briganti, Giulio Battaglini, Daniele Taccola, Matteo Marcucci, Paola Brizzolari, Giacomo Vannucci, Massimiliano Farnocchia, Alessandro Ronchi per la maggioranza, Rossano Forassiepi, Daniela Ferrieri, Alessandro Biagi, Nicola Conti, Pietro Lazzerini e Michele Lari per la minoranza.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: