Preso in flagranza di furto a Lido di Camaiore

LIDO DI CAMAIORE – Nella mattinata odierna, in Lido di Camaiore,  i  Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Viareggio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato, il cittadino marocchino Bannour Mostafa, di anni 28, celibe,  pregiudicato, poiché ritenuto responsabile del reato di furto aggravato.
In particolare il personale operante, impegnato in mirato servizio finalizzato a prevenire e reprimere i reati predatori, sorprendeva il predetto in via Garibaldi di Lido di Camaiore,  mentre stava asportando banconote e monete  dall’abitacolo di una autovettura, regolarmente parcheggiata all’interno del giardino recintato di una abitazione,  di proprietà di  un uomo di  40 anni, li  residente.
Il cittadino marocchino, a seguito di perquisizione sul posto, veniva trovato in possesso anche di alcuni capi di abbigliamento ancora nelle confezioni originali e di un pc portatile marca HP riconducibile verosimilmente ad uffici o personale dell’ASL 12 di Viareggio, sui quali sono in corso accertamenti tesi a documentarne l’illecita provenienza.
Il Tribunale di Lucca,  sempre nella mattinata odierna,  convalidava l’arresto disponendo l’associazione del prevenuto presso la Casa Circondariale di Lucca, in attesa della celebrazione del processo, stabilita per il giorno 07.03.2018.