Prevenzione e repressione degli illeciti, Fiamme Gialle in azione a Prato

PRATO – Costante l’attività di prevenzione e controllo economico del territorio che le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Prato portano avanti per la prevenzione e la repressione dei fenomeni illeciti che riverberano sul tessuto socio – economico del territorio, ma anche e soprattutto per concorrere al più ampio dispositivo di ordine e sicurezza pubblica nelle periferie ed in quelle delle zone del centro storico della città divenute, in alcune aree, punti di aggregazione anche per coloro che vivono di espedienti, spesso illeciti. Ed è proprio a ridosso del fine settimana appena trascorso che, nel centro storico, i finanzieri hanno attuato un dispositivo di controllo che ha visto impiegati diversi equipaggi operativi della Sezione Pronto Impiego del Gruppo, supportati dalle unità cinofile del Corpo provenienti dalla sede di Firenze e dall’ausilio logistico del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di stanza a piazza Mercatale. Il dispositivo si è schierato tra piazza Mercatale e piazza della stazione centrale di Prato, zone ove sempre più spesso la cittadinanza lamenta aggregazioni di soggetti, in taluni casi extracomunitari, che stazionano in loco, verosimilmente dediti alla detenzione di stupefacenti. Soggetti che, senza fissa dimora o occupazione, si sono di fatto appropriati – in modo quasi esclusivo – degli spazi a verde destinati ad uso comune. Pertanto, le attività di controllo sono state effettuate nella fascia oraria serale (quando maggiore risulta essere la presenza degli astanti), dislocando nelle predette piazze, nelle zone limitrofe e lungo la cornice perimetrale dell’area a verde del “Mercatale”, diversi posti di controllo unitamente ad alcune pattuglie appiedate di militari integrate anche da unità cinofile. Nel corso dell’operazione sono state identificate più di 20 persone, sottoposti a controllo 12 veicoli, con il risultato dell’elevazione di diverse contravvenzioni al Codice della Strada per mancanza di copertura assicurativa e la denuncia a piede libero di un soggetto italiano per guida in stato di ebbrezza. Inoltre 2 soggetti stranieri, di nazionalità marocchina e pakistana, sono stati segnalati all’Autorità Prefettizia quali assuntori di sostanze stupefacenti del tipo hashish, cocaina e marijuana. Non da meno, grazie alle intersezioni di dati effettuate tramite interrogazioni sulle banche dati in uso al Corpo, fornite per il prezioso tramite della locale Sala Operativa in sede di Comando Provinciale, è stato possibile riscontrare l’irregolare presenza sul territorio nazionale di un soggetto di nazionalità marocchina sprovvisto di documenti, che è stato condotto presso gli uffici di via Ferrucci per il foto-segnalamento e le procedure di rito. I controlli si sono protratti fino a tarda notte e proseguiranno anche nelle prossime settimane, al fine di favorire una sempre più sinergica presenza sul territorio a concorso del dispositivo in atto da parte di tutte le Forze di Polizia operanti nella provincia e coordinate dalla Prefettura per la tutela della legalità.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: