Ultime News

Prima riunione con i balneari per il neo comandante Oddone

0

VIAREGGIO – A pochi giorni dall’insediamento al Comando della Capitaneria di Porto di Viareggio, il Capitano di Fregata Davide Oddone ha voluto incontrare personalmente tutto il settore balneare comprensivo di associazioni di settore e uffici delle Circoscrizioni Comunali dei quattro Comuni Versiliesi. L’incontro ha visto, tra gli altri anche la partecipazione del Sindaco di Pietrasanta Lombardi, del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco e dei Dirigenti comunali di settore. Durante la riunione sono stati trattati i numerosi, delicati, argomenti che hanno caratterizzato l’appena trascorsa stagione balneare. Un primo resoconto ha riguardato gli eccellenti risultati ottenuti dall’organizzazione del servizio di salvataggio, già inquadrato nella macchina SAR (Search and Rescue) coordinata dalla Capitaneria di Porto, e svolto dagli assistenti bagnanti in collaborazione con i concessionari. Infatti, viene evidenziato che  nel grande numero degli interventi dei bagnini sono emerse 31 azioni risolutive con il salvataggio reale di 40 persone. Inoltre, anche quest’anno, non si sono verificati decessi per annegamento, facendo del servizio di salvataggio Versiliese una eccellenza nazionale.

Un chiaro riferimento è andato poi alla gestione delle spiagge libere ove la Capitaneria si impegna ad aumentare la propria presenza, chiedendo alle Amministrazioni civiche di rinnovare i propri impegni sulla predisposizione di idonei servizi anche per gli utenti delle aree non in concessione, oltre alla conferma del punto di soccorso della Croce Verde nella Marina di Levante di Viareggio.

Gli ulteriori argomenti hanno riguardato la problematica della qualità delle acque per cui viene confermato ed ampliato l’impegno della Capitaneria in collaborazione con le Ammistrazioni locali alla continuazione dei controlli ai depuratori ed agli insediamenti produttivi e residenziali.

E’ stata trattata, inoltre, la problematica collegata al fenomeno naturale del “lavarone”, che nel corso della passata stagione balneare si è ampliato con un progressivo aumento di rifiuti inorganici spiaggiati.

Circa il fenomeno del “commercio ambulante abusivo” la Capitaneria ha confermato il proprio impegno d’intervento, congiuntamente alle forze di polizia locali e di Stato, sotto il coordinamento della Prefettura di Lucca.

Infine, il Comandante ODDONE ha evidenziato che l’Ordinanza di Sicurezza Balneare sarà aggiornata ed innovata al fine di aumentare il già elevato gradiente di sicurezza delle spiagge Versiliesi. Tra le proposte, al fine di risolvere le eterogenee disposizioni comunali, la fissazione di un periodo di vigenza certo per il servizio di sorveglianza da concertare con gli operatori di settore e le amministrazioni locali.

No comments