Primo sciopero alla Corghi di Pieve Fosciana e di Correggio

0
PIEVE A FOSCIANA – Stamani si sono svolte le prime quattro ore di sciopero decise dall’assemblea dei lavoratori l’11 novembre, contro i previsti trasferimenti di otto addetti del reparto saldatura che, nell’ambito della riorganizzazione aziendale, sarà spostato a 110 km di distanza, a Correggio, in provincia di Reggio Emilia.
L’assemblea ha dato mandato alla Rsu di indire un pacchetto di ore di sciopero e questa mattina gli operai, davanti ai cancelli dello stabilimento di Pieve Fosciana, hanno risposto unitariamente partecipando in massa.
In solidarietà con i colleghi garfagnini, anche a Correggio i lavoratori hanno incrociato le braccia per un’ora.
Dopo un lungo percorso di concertazione che ha visto i sindacati, la Rsu e l’assemblea dei lavoratori approvare il piano industriale dell’azienda, è inconcepibile che non si voglia trovare una soluzione per gli otto operai saldatori, costringendoli ad un trasferimento che non può che portare un estremo disagio a loro e alle loro famiglie.
La mobilitazione continua e sono già previsti altri scioperi secondo tempi e modalità da definire.

No comments