Profughi, la Provincia cerca partner per il progetto SPRAR

LUCCA – La Provincia di Lucca ha indetto in questi giorni una selezione per l’individuazione di un soggetto del terzo settore (imprese singole, coop, consorzi o gruppi di associazioni) per la gestione di azioni di sistema per l’accoglienza, la tutela e l’integrazione a favore dei richiedenti asilo e rifugiati nell’ambito di SPRAR (Sistema nazionale di protezione richiedenti asilo e rifugiati) per la prosecuzione del progetto nel triennio 2017-2019.

L’avviso è pubblicato dalla Provincia nella sezione “avvisi bandi e gare” del sito istituzionale (www.provincia.lucca.it) con scadenza fissata al 14 novembre. Qui è possibile scaricare la documentazione dove sono elencati i vari termini normativi, i requisiti e i documenti necessari, nonché il modulo di domanda di ammissione al bando.

Il progetto di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati vede la Provincia di Lucca come ente capofila dal 2008 in parternariato con altri enti locali del territorio e l’Azienda USL Toscana nord ovest. E il bando punta ad individuare – anche in base al Decreto ministeriale di riferimento – il soggetto partner della Provincia per la gestione di azioni di sistema per l’accoglienza, la tutela e l’integrazione dei richiedenti protezione internazionale o umanitaria nel quadro di Sprar.

Per informazioni e chiarimenti: Ufficio Pari opportunità della Provincia di Lucca. Tel 0583-417773; ufficiopariopportunita@provincia.lucca.it

Info generali sul progetto SPRAR: www.sprar.it

 

Lascia un commento