Profughi a Torre del Lago: “Chiediamo riscontro di spese e rendiconti”

3

TORRE DEL LAGO – “Cosa dovrebbe “capire” la Città di Viareggio e in particolare la Frazione di Torre del Lago, secondo Gragnani, che ci sono 21 uomini e ragazzi tutti -cristiani-e-nigeriani -(?) che sono fuggiti lasciando donne e ragazze nelle mani di Boko Haram e che potrebbero essere contrariati dal cambio degli asciugamani non ancora ben organizzato, dovuto alla fretta dell’accoglienza? “Fretta” pianificata da settimane, visto che la voce già circolava tra i cittadini e che, la smentita dell’arrivo dei “profughi” da parte della Misericordia e documentata dalla stampa, risale al 21 settembre. La città viene rassicurata dal Presidente dell’Arciconfraternita, il quale asserisce che all’accoglienza e a tutto il progetto a essa correlato non appartiene alcuna dietrologia speculativa e che è disponibile a mostrare i conti. Noi da cittadini , in nome del diritto alla trasparenza dovuta ai cittadini , chiediamo riscontro fin da ora su bilanci , spese e rendiconti finanziari e fiscali della Misericordia e delle Organizzazioni correlate che gestiscono l’accoglienza e, organizzandoci in accordo con le altre forze del centrodestra sia a Viareggio che in Consiglio Regionale, intraprenderemo qualsiasi azione lecita e legale per dimostrare il diritto della comunità”.

3 comments

  1. Andrea 10 Ottobre, 2016 at 09:27

    Aiutate gli italiani invece di accogliere chi fa finta di scappare dalle finte guerre…. è stato scritto che scappavano dal feroce dittatore Boko Haram (Saverio Tommasi docet…) ma mi chiedo se han lasciato a combattere solo donne vecchi e bambini???

Post a new comment