Proiettile vagante, sfiorata la tragedia nell’aretino

AREZZO – Un proiettile vagante si è conficcato in un infisso di una finestra al primo piano di un’abitazione. E’ successo lo scorso 1° agosto a Levane, frazione divisa tra il comune di Bucine e quello di Montevarchi, in via Pablo Neruda, quando un proiettile ha bucato la persiana e ha mandato in frantumi il vetro. Sono stati i proprietari dell’appartamento a denunciare il fatto. Fortunatamente non hanno riportato alcuna conseguenza. La pallottola, una calibro nove, è stata sparata da un modello specifico di carabina, che solitamente viene usata per la caccia al cinghiale.

Sull’episodio stanno indagando i carabinieri per capire chi abbia esploso quel colpo.